giovedì 24 marzo 2016

Quanta emozione può respirare l' Umanità?







Quanta emozione siamo in grado di respirare dall'Umanità che ci circonda? E quanta è possibile restituirne -Dono da condividere comunque- intatta, rafforzata in Energia? Siamo grani di rena, Amici miei e Compagni di Cammino, ognuno parte necessaria di un Progetto più grande nonostante ancora sconosciuto; inutili se soli ma, uniti, in grado di arginare un oceano. E questo mare/vita viene e va, e continua a tornare, ci sfiora eppoi ci avvolge e siamo noi, ma non più Noi... .Un mio grazie dae coro, di cuore, alla meravigliosa Valle di Diano, laggiù dove, tra una foschia tiepida e odorosa di ginestra, la Primavera è già arrivata, riempiendo l'anima come solo le Amicizie vere sanno e possono. Grazie, per il costante e ammirevole impegno culturale, al mio Libraio Magico Michele Gentile e la sua Ex Libris Cafè; a Giuseppe Curcio delle Autolinee Curcio, per le impeccabili organizzazioni degli Eventi che mi hanno vista incontrare il Pubblico.Grazie al preparatissimo giornalista e scrittore Geppino d'Amico che, tra l'altro, enorme emozione mi ha donato regalandomi la visione di una Maria Maddalena tra le braccia amorose del Cristo, nell'Affresco lunato dell'Ultima Cena sito nel Refettorio di quel Tesoro dell'Umanità che è il Santuario Francescano Sant'Antonio in Polla ("Cenam et Cenaculum f.f.f. Clemens a Padula, A.D. 1719 Innocentius Gentile p."). Grazie al Maestro Rino Mele, grande Poeta e Regista, al simpaticissimo Padre Franco ("...i Preti non muoiono mai!"), alle Care Amiche dell'Associazione Culturale I Love Valle di Diano, alla mia Poeta e Sorella Paola D'Angelo, a quel folletto poetico che è Nadia Lisanti, con l'ottima fotografa Marianna Tamburrino ed il piccolo Antonio, agli attivissimi Aniello Apicella e Luciana Esposito, validi esponenti culturali del panorama letterario nazionale.
Al numeroso pubblico, e mi perdonino quanti non ho nominato...grazie per la stima e l'affetto dimostrati.
E come sempre e per sempre grazie a Te, Lettore.
Inutile ricordare che siete qui ed ora, con me, e lo sarete. 





(*Ph. Marianna Tamburrino)











Nessun commento:

Posta un commento

Italia e mal governo

Quando e Se, chi governa un Paese, usa il potere per umiliare meschinamente, mediocremente i più deboli, tutti siamo più deboli; m...