venerdì 30 settembre 2016

Ogni uomo è se stesso e le circostanze che lo muovono





Ogni uomo è se stesso e le circostanze che lo muovono.
Ritengo fondamentale coltivare nelle nuove generazioni l’interiorità e il rispetto per il prossimo, quello visto come ‘diverso’, anche andando contro corrente ad una mala politica imposta e che spezza l’interazione, il confronto critico tra le persone. Riappropriarci delle nostre radici senza chiuderci al Nuovo, inevitabile e giusto in un mondo Di e Per tutti:
lo stesso Uomo che ha eretto confini invisibili, sterili e dolorosi
per altri Uomini uguali e Fratelli, è in grado di abbattere quei muri, partendo dalla propria mente.
Per i nostri figli, e i figli che verranno; stessa bandiera, stesso colore, stesso sangue.





(Ph. by Joan Vilatoba)


Nessun commento:

Posta un commento

Sulle dinamiche perverse nell’uomo: essere o dover apparire ‘umili’?. Fede ( appunti, 2018: l’irrimediabile condizione di esseri individuali come origine primordiale del dolore umano? - II )

(...) in verità mi domando: quanto ci adattiamo, attraverso un ruolo pubblico o nella vita privata, a dinamiche perverse di vit...