domenica 5 marzo 2017

Non Dubbio






Dubitare di quanti non dubitano... . Custodire il diritto al Pensiero; il sacrificio non è mai troppo grande di fronte alla conquista della Conoscenza che si fa consapevolezza. Ma quanti l’hanno ricevuta in dono hanno anche responsabilità indiscutibili mirate al vero progresso sociale. Sovente necessario operare anche in sordina per il bene comune, comunque farsi garante dei diritti del più debole.
Certamente ritengo più utile l’opposizione dell’uomo pensante, del costante elogio dello stupido.




Nessun commento:

Posta un commento

Sulle dinamiche perverse nell’uomo: essere o dover apparire ‘umili’?. Fede ( appunti, 2018: l’irrimediabile condizione di esseri individuali come origine primordiale del dolore umano? - II )

(...) in verità mi domando: quanto ci adattiamo, attraverso un ruolo pubblico o nella vita privata, a dinamiche perverse di vit...