mercoledì 5 aprile 2017

Dove non può la Terra







Amo immaginare un legame forte, più forte tra tutti Noi.
Che arriva al sangue, dove la terra si ferma.





(da 'Nocturno Oltre Confine'
-diario di viaggio in Latino America, Amazzonia, Isole Canarie-)


Nessun commento:

Posta un commento

Sulle dinamiche perverse nell’uomo: essere o dover apparire ‘umili’?. Fede ( appunti, 2018: l’irrimediabile condizione di esseri individuali come origine primordiale del dolore umano? - II )

(...) in verità mi domando: quanto ci adattiamo, attraverso un ruolo pubblico o nella vita privata, a dinamiche perverse di vit...