mercoledì 5 aprile 2017

E' istanti





Una bambina in vestito rosso a fiori passa e mi ripassa davanti, sorniona. Plasma bolle di sapone, indifferente alla passione costruita di chi recita sul palco: lei è già una Poesia, perché inconsapevole.
Tutto è molto più semplice di qualsiasi costruzione accademica: la Poesia è Vita, la si vive come e quando si vive, è istanti e basta. E' necessario cercare il perché della Vita?





(da 'Nocturno Oltre Confine'
-diario di viaggio in Latino America, Amazzonia, Isole Canarie-)

Nessun commento:

Posta un commento

Sulle dinamiche perverse nell’uomo: essere o dover apparire ‘umili’?. Fede ( appunti, 2018: l’irrimediabile condizione di esseri individuali come origine primordiale del dolore umano? - II )

(...) in verità mi domando: quanto ci adattiamo, attraverso un ruolo pubblico o nella vita privata, a dinamiche perverse di vit...