mercoledì 5 aprile 2017

Odora con me, aspira, GEMI!





Si, SI!: odora con me, aspira, GEMI!...SSSsssssssssssssh sh!...Lo Senti il vento? Aaaah, che puttana il vento...è come la vita: di tutti e nessuno. Quanto lo godo!
E qui, tra sipario e vita...questo vapore scellerato e vivace che tutto confonde, stordisce perfino. Annusa, tasta i merletti che celano muffe e squarci nell’ordito...proprio qui la corruzione è foderata di lavanda.




(Estratto da 'Il Testamento di Eva', monologo teatrale)

Nessun commento:

Posta un commento

La mia Poetica in Romania

Cari Amici, Cari Lettori, buone nuove. La mia poesia ora è tradotta e diffusa anche in rumeno grazie alla traduttrice per la Rom...